Trasmittanza termica degli infissi, cos’è, come si calcola e perché è importante

trasmittenza del calore per le vetrocamere

 

“Trasmittanza termica” è un parolone molto comune nell’ambito della termodinamica, ma viene utilizzato anche nel campo dell’edilizia e della posa degli infissi. Il termine definisce la capacità di un materiale di trasmettere potenza termica e viene utilizzato per indicare le caratteristiche isolanti delle vetrocamere. Calcolare la trasmittanza necessaria per isolare la propria casa permette di scegliere gli infissi più adatti agli ambienti, che sappiano creare una zona di massimo comfort senza il bisogno di accendere i condizionatori.

La trasmittanza termica degli infissi

Prima dell’introduzione della vetrocamera, per “riempire” la finestra veniva utilizzata una semplice lastra di vetro spessa 3 o 4 mm. Questa soluzione si è velocemente dimostrata inadeguata sia nelle aree più calde del nostro paese, dove l’infisso permetteva l’ingresso del calore esterno, sia nelle zone fredde, in cui riduceva l’efficienza degli impianti di riscaldamento.

Le vetrocamere non solo aumentarono l’isolamento degli infissi, ma permisero una maggiore personalizzazione del sistema finestra, rendendo necessario creare un sistema di valori che permettessero d’identificare le capacità dei differenti modelli.

I modelli di vetrocamera hanno valori di trasmittanza termica differenti, che vanno valutati con attenzione prima dell’acquisto

Calcolare la trasmissione termica delle vetrocamere

Iniziamo con il dire che una vetrocamera è composta da 4 parti: la lastra di vetro interna, quella esterna, la canalina ed il riempimento. Queste quattro parti vengono identificate con una sequenza di tre numeri che definiscono il loro spessore. Ad esempio, una sequenza 4/16/4 significa che due lastre da 4 millimetri sono poste a 16 millimetri di distanza, lasciando uno spazio riempito di gas isolante.

Oltre alle misure che definiscono la dimensione delle parti della vetrocamera, vi sono quelle inerenti alla trasmittanza del calore. Questa viene identificata con la sigla Ug (U = trasmittanza g = Vetro) e viene calcolata in base ai watt di calore emessi per metro quadro. Una vetrocamera con un valore di Ug =5,8 W/m2 K ha una trasmittanza pari a 5,8 watt di calore per metro quadro. Si tratta di un valore molto alto, che può essere trovato in infissi di bassa qualità.

Non solo vetrocamere

In questo articolo abbiamo preso in esame le vetrocamere, ma la trasmittanza termica è un valore che si applica ad ogni componente degli infissi, dal telaio delle finestre fino alle ante delle porte.

Ognuno di questi elementi è essenziale per garantire il comfort della casa, vanno curati con attenzione e acquistati da operatori esperti.

https://giannotticlaudio.it/contatti/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *