Sostituire gli infissi e preparare la propria casa per rivenderla

sostituire gli infissi

 

Oggi, lanciarsi sul mercato immobiliare significa anche affrontare i problemi legati al periodo post crisi, colpevole di aver rallentato il traffico monetario nel settore. Per questo motivo è necessario che la nostra proprietà si presenti al meglio, anche se questo vuol dire investire una somma maggiore, così da attrarre il più alto numero di potenziali clienti.

La prima regola da seguire è sicuramente quella di eliminare gli arredi usurati, ingombranti e fuori moda. I possibili acquirenti che verranno a visitare la nostra proprietà considereranno allo stesso modo sia l’interno che l’esterno, e mostrare loro una casa pronta ad accoglierli è un primo importante passo per concludere la vendita.

Pareti e soffitti vanno riverniciati proteggendo il mobilio che non si intende sostituire, e il tutto deve essere eseguito con la massima attenzione così che il risultato possa apparire professionale, altrimenti si rischia di compromettere significativamente il valore della casa.

Bagno e cucina sono le stanze a cui i nuovi compratori mostreranno maggiore attenzione. Assicuratevi che si presentino al meglio delle loro possibilità, che siano moderne, complete e pulite. Queste sono anche le stanze in cui normalmente si forma la muffa, se si vuole sperare di fare colpo sui possibili acquirenti è fondamentale rimuoverla.

 

Sostituire gli infissi e preparare la propria casa per rivenderla: classe energetica e finestre nuove

 

Per aumentare il valore della propria casa, migliorarne la classe energetica è uno dei metodi più consigliati. Per fare ciò bisogna sostituire gli infissi usurati con un modello capace di garantire un miglior isolamento termico. Facendo questo, i nuovi inquilini sapranno che mantenere la casa alla temperatura ideale avrà costi ridotti e saranno invogliati a spendere una cifra maggiore nell’acquisto.

Se sostituire le finestre non è possibile, allora bisogna assicurarsi del loro stato. Cambiate le guarnizioni consumate, assicuratevi che il sistema di blocco sia funzionante e garantisca una buona protezione contro i tentativi di scasso, infine controllate che non vi siano danni alla struttura.

Noi di Giannotti consigliamo anche una bella verniciata, così da nascondere i segni del tempo dell’infisso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *