Ristrutturazione degli infissi, perché rivolgersi a noi

La sostituzione di serramenti e infissi inadeguati o vecchi non è una pratica che deve essere sottovalutata.

Non importa di quale qualità o fattura, tutti gli elementi architettonici prima o poi si usurano e questo può compromettere il comfort della propria casa, portando al formarsi di spifferi e compromettendo l’isolamento termico.

Tramite una visita a domicilio Giannotti può valutare lo stato dei vostri attuali serramenti ed infissi, così da capire se è ormai tempo di dare inizio ai lavori di ristrutturazione e quali sono le soluzioni migliori per rispondere alle vostre esigenze.

I tempi di posa sono ridotti al minimo ed è possibile continuare ad utilizzare la casa durante i lavori. Giannotti garantisce il completamento dei lavori senza alcun bisogno di ricorrere a opere murarie. La vasta gamma di modelli ci permette, inoltre, di lavorare lasciando il vecchio telaio al suo posto e di utilizzarlo come contro-telaio, mentre il telaio del nuovo serramento viene montato in sovrapposizione. Il tutto nascondendo le guarnizioni tramite speciali coprifili adagiati al momento.

 

La ristrutturazione degli infissi: le agevolazioni fiscali

Riconoscendone il valore in termini di risparmio energetico, la nuova legge di stabilità del 2017 ha prorogato la possibilità di detrazione fiscale per gli interventi di ristrutturazione degli infissi.

Per usufruire dell’agevolazione occorre che:

  • La sostituzione degli infissi deve riguardare edifici esistenti, e questo significa che non si possono detrarre le spese sostenute per una costruzione.
  • La dimensione dei nuovi infissi deve esse la stessa di quelli da rimpiazzare.
  • La sostituzione degli infissi deve portare ad un aumento dell’efficienza energetica dell’ambiente dove verranno installati.

Questa detrazione può riguardare anche i portoni d’ingresso, se la sostituzione è legata alle stesse condizioni viste in precedenza.

L’agevolazione fiscale del 2017 prevede un rimborso dei costi pari al 65% delle spese complessive, informati nel tuo comune di appartenenza per scoprire come richiederla, o fissa un appuntamento con noi. Sapremmo informarti adeguatamente sulle nuove direttive fiscali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *