Interventi di manutenzione straordinaria delle finestre, cosa dice la legge?

manutenzione straordinaria della finestra - Pesaro

Un intervento di manutenzione straordinaria delle finestre comprende:

  • La completa sostituzione degli infissi;
  • Cambiare il materiale od i colori dei serramenti o degli oscuranti;
  • Installare un sistema di allarme che prevede interventi di muratura o una blindatura alle finestre;
  • Aprire un nuovo vano per finestre o porte finestre.

Questi interventi richiedono la previa autorizzazione da parte del comune responsabile, il permesso condominiale (in caso viviate in un appartamento) e la consegna del progetto agli organi di competenza con la firma di un professionista abilitato che ne attesti la fattibilità.

Differenza tra interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria

Gli interventi di manutenzione ordinaria non richiedono alcun tipo di permesso (il che riduce anche le attese di natura burocratica), ma possono comunque farvi accedere agli sgravi fiscali attualmente in vigore.

La sostituzione di un infisso viene definito “manutenzione ordinaria” quando non cambia il modello od il rivestimento della finestra e ne mantiene intatte le caratteristiche. Grazie all’attuale legge di stabilità, viene considerato un intervento ordinario anche la sostituzione dell’infisso con modelli differenti al fine di migliorare la classe energetica dell’edificio.

Prima di intervenire sulle vostre finestre, vi consigliamo di contattare un esperto che possa fornirvi l’assistenza di cui avete bisogno con la documentazione obbligatoria e vi aiuti a capire se la sostituzione di un vecchio infisso rientra nell’ambito della manutenzione straordinaria od ordinaria.

Finestre con apertura a bilico per l'areazione intelligente

Se l’intervento alle finestre richiede la modifica dei vani e delle aperture, rientrerà sempre nell’ambito della “manutenzione straordinaria”.

La manutenzione straordinaria delle finestre e gli sgravi fiscali 2019

Un intervento di sostituzione dell’infisso che richiede interventi di muratura estesi (come nel caso in cui vogliate sostituire una finestra con una porta finestra) rientra sempre nell’ambito della manutenzione straordinaria. Queste operazioni comportano tempistiche e costi “impegnativi”, ma possono farvi accedere agli ecobonus 2019, che prevedono un rimborso pari al 50% sulle spese sostenute. Per accedere agli sgravi attualmente in vigore, dovete provare che le operazioni affrontate porteranno ad un miglioramento della classe energetica dell’edificio. Ricordate sempre di acquistare il nuovo modello tramite bonifico bancario o postale e comunicate all’ENEA il termine dei lavori entro 90 giorni dagli stessi.

Anche in questo caso, un esperto può fornirvi l’assistenza necessaria affinché possiate superare tutti gli ostacoli burocratici e procedere con la manutenzione straordinaria delle finestre in tempi brevi.

Per maggiori informazioni o per richiedere un consulto, come sempre, vi ricordiamo che potete contattarci in ogni momento. Lo staff di Giannotti Infissi di Pesaro è a vostra completa disposizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *