Infissi in acciaio zincato e inox, pregi e difetti

Infissi in acciaio zincato, pregi e difetti

Per via delle sue caratteristiche isolanti ed il costo contenuto, il PVC è il materiale più indicato con cui realizzate porte e finestre. Questo polimero di ultima generazione migliora l’efficienza energetica dell’intero edificio, riducendo le dispersioni termiche e (di conseguenza) i costi della climatizzazione.

L’acciaio, molto in voga negli anni 90,  viene utilizzato soprattutto negli uffici e negli edifici commerciali.

I telai in acciaio inox o zincato possono reggere vetrate di grandi dimensioni senza deformarsi, inoltre dispongono delle più elevate caratteristiche di sicurezza.

In questo articolo vedremo pregi e difetti degli infissi in acciaio, e scopriremo come migliorare le loro caratteristiche isolanti.

Infissi in acciaio zincato e Inox

In ambito edile, si utilizzano due tipologie di acciaio: zincato e inox.

L’acciaio zincato ha una durata maggiore, è più malleabile e resiste molto bene alle sollecitazioni esterne.

Il rivestimento allo zinco conferisce alla lega metallica una sfumatura grigio brillante di grande pregio estetico.

Tra i difetti dell’acciaio zincato vogliamo citare le sue basse caratteristiche isolanti. Porte e finestre realizzate con questo materiale vanno a creare ponti termici che innalzano i costi di climatizzazione e riscaldamento.

La zincatura, inoltre, non protegge la lega metallica dalla corrosione. Infissi con telaio in acciaio zincato potrebbero danneggiarsi se esposti continuamente alla pioggia ed all’aria salmastra.

L’acciaio Inox è uno dei materiali più resistenti e sicuri disponibili in ambito edile. Porte e finestre realizzate con questa straordinaria lega resisteranno a qualunque tentativo di effrazione e proteggeranno la vostra casa anche dai malintenzionati più esperti.

L’acciaio inossidabile è un materiale capace di sopportare carichi notevoli, resiste molto bene alla corrosione e non ha bisogno di verniciatura.

Il suo unico svantaggio risiede nel basso isolamento termico.

Finestre a taglio termico

È possibile ridurre la dispersione termica delle finestre in acciaio, inserendo all’interno del telaio una barra in poliammide riempita con schiuma poliuretanica.

Questa soluzione è definita “taglio termico” e aumenta le caratteristiche tecniche del telaio.

Telaio con taglio termico, Vetrocamere riempite con gas argon ed una posa a regola d’arte assicurano il corretto isolamento degli ambienti.

Per ulteriori informazioni in merito alle finestre in acciaio, non esitate a contattarci.

https://giannotticlaudio.it/contatti/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *