Infissi ad alto isolamento termico: come ottenere il massimo dalle tue finestre

Infissi ad alto isolamento termico

 

Con l’arrivo dei primi freddi è normale preoccuparsi per l’isolamento termico della casa.

Infissi scadenti o vecchi possono alzare la bolletta del riscaldamento e persino (nei casi più estremi) costarvi la salute. Ma dove bisogna intervenire e cosa bisogna sapere per garantire alla propria casa un corretto isolamento termico?

È per rispondere a questa domanda che noi di Giannotti siamo qui.

Vediamo subito tutto quello che dobbiamo sapere e le misure da adottare per preparare la nostra casa all’inverno:

 

Infissi ad alto isolamento termico, le prestazioni di infissi in PVC

Il pvc è uno dei materiali più apprezzati per quanto riguarda l’isolamento termico. La sua leggerezza e la sua resistenza nel tempo ne fanno un materiale facile da utilizzare e dalle alte prestazioni, ma non bisogna compiere l’errore di credere che tutti i profili realizzati con questo materiale siano identici.

Prima dell’acquisto, fate molta attenzione che l’infisso abbia tutte le garanzie e le certificazioni necessarie. Affidatevi sempre a professionisti come Giannotti, che con i suoi 30 anni di attività saprà consigliarvi sempre la soluzione più adatta alla vostra casa.

 

 

Infissi ad alto isolamento termico, scegliere il vetro

Dell’importanza data dal vetro nella finestra abbiamo già parlato, per cui non spenderemo troppe parole sull’argomento.

Ricordiamo solamente che la vetrocamera riveste un ruolo fondamentale nell’isolamento della casa, persino maggiore di quanto non faccia il profilo in pvc.

Nel caso l’abitazione si trovi in zone particolarmente fredde o calde, consigliamo di valutare vetrocamere doppie o anche triple, così da aumentare il coefficiente di isolamento e il comfort abitativo.

 

 

Infissi ad alto isolamento termico, la canalina

La canalina è un elemento che non tutti considerano, anzi, spesso neanche sanno cosa sia (altro motivo per cui affidarsi ad un esperto). Si tratta, in parole povere, del telaio che distanzia le due lastre di vetro che formano la vetrocamera, ed è solitamente realizzata in alluminio.

Giannotti consiglia però canaline in materiale alternativo, quali acciaio o Warmatec, in grado di migliorare l’isolamento termico e ridurre le dispersioni di calore meglio di quanto farebbe del materiale tradizionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *