Quando e come tenere aperte le finestre per arieggiare la casa e prevenire l’insorgere della muffa

aprire la finestra, quando e come Pesaro

 

In questi giorni in cui le temperature si stanno finalmente alzando in vista della bella stagione, viene naturale aprire le finestre per arieggiare la casa e far uscire l’umidità accumulata durante la doccia e la cottura del cibo.

Può sembrare strano, ma tenere aperta la finestra è più di un gesto quotidiano con cui facciamo entrare aria fresca. Si tratta di un’attività che può influire con il comfort delle nostre stanze, migliora la nostra salute e previene la tanto temuta sindrome da edificio malato. A seconda della temperatura esterna e dall’ubicazione della casa (in particolare la sua vicinanza a percorsi stradali trafficati e zone densamente abitate) è importante sapere quando e come tenere aperte le finestre così che non facciano entrare aria inquinata ed evitino un’eccessiva dispersione del calore.

Aprire le finestre senza disperdere calore e aumentare i costi energetici

In teoria, qualunque apertura verso l’esterno permetterà la fuoriuscita dell’aria climatizzata dalla casa, innalzando i costi energetici ed abbassando il comfort generale percepito nei nostri interni. A seconda delle condizioni climatiche quali: Sbalzi di temperatura, umidità e correnti d’aria, questa fuoriuscita può essere più o meno grave, permettendoci di aprire le finestre per un tempo maggiore o costringendoci a chiuderle velocemente. Va poi tenuta in considerazione l’apertura dell’anta, il grado di isolamento offerto dai vostri infissi e persino l’efficienza energetica dell’edificio. Insomma, aprire le nostre finestre per garantire il corretto ricambio dell’aria sta diventando una vera e propria scienza.

Per non fare confusione, facciamo subito qualche esempio:

In estate, per fare uscire l’umidità accumulata durante il giorno da una finestra a battente, potrebbero volerci 30 minuti al massimo (a climatizzatore spento). Utilizzando una finestra a bilico, per un corretto ricambio dell’aria possono volerci anche tre ore.

Presso lo showroom di Giannotti infissi di Pesaro troverete finestre che permettono una micro apertura di 9 mm, indicate per garantire una ventilazione costante, senza eccessive fughe di calore ed evitando l’ingresso dei gas di scarico.

Aprire la finestra in estate, in mancanza di un impianto di climatizzazione, non ha grossi “effetti collaterali” all’infuori dell’ingresso dello smog dalla strada.

Le alternative

Nel caso vogliate una casa perfettamente areata senza generare fughe di calore, vi consigliamo di optare per un sistema di areazione forzata. Questi sistemi vi proteggeranno dalla muffa facendo circolare aria filtrata dall’esterno. Consigliamo la loro applicazione in cucina, per eliminare le cappe di umidità e permettere la fuoriuscita degli odori di cottura.

https://giannotticlaudio.it/contatti/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *